• Milano Food Stories

LA SCHISCETTA COME UNO STILE DI VITA.


Schiscetta= nome deriva da "schiscia", schiacciare, perché il cibo veniva premuto per farlo stare all'interno dei piccoli contenitori.



In ufficio che voi siate dipendenti di una multinazionale o lavoratori freelancer in uno spazio di co-working, il mondo si dividerà sempre in due categorie di persone: coloro che mangiano al bar o un easy deliveroo e poi quella nicchia di uomini/donne sovrumani che sfoggiano scatole dai colori più bizzarri contenente del cibo mistico, preparato chissà in quale momento dello spazio-tempo umano.

Ebbene si perché il peggior nemico del club-schiscetta è affrontare il tanto temuto tempo.


Regina Schiscetta

Iniziamo col dire che una volta faceva meno figo portare la ‘schiscia’, il ‘barachin’,il ‘pranzo al sacco’ o in qualsiasi modo lo si vuole chiamare, ma ora nel 2019 possiamo affermare che è diventata una vera e propria icona di design, considerata anche trendy.


Un pò grazie a quella corrente di designer che hanno voluto dedicare tempo e intelletto creativo a quelle scatole tristi e ammazza spirito degli anni ’50/’60. Personalmente dico un immenso e grande grazie a quella piccola categoria di designer, poiché con gli anni sono riuscita a ribaltare la situazione, facendo invidia ai colleghi d'ufficio, come se custodissi un segreto nella scatola magica.


In questo articolo voglio proporvi le mie ricette must-do saporite, facili e veloci per il fatidico pranzo d’ufficio:


  • INSALATA DI POLLO CON CARATTERE:

Facile e gustosa, bastano solo pochi istanti per prepararla.

Prendete un versatile e anonimo petto di pollo, cucinatelo alla piastra o bollito (a seconda delle preferenze, i minuti di cottura sono minimi per entrambi), a cottura ultimata tagliarlo a pezzi o sfilacciarlo.

Aggiungere del formaggio a pezzetti come edamer o feta, due pugni di insalata lattughino, semi di sesamo, sale e olio. Per donare carattere al piatto vi consiglio di aggiungere della mela a cubetti come un pò di succo di limone. Un esplosione di sapori salutare al tuo palato!


  • TRAMEZZINO DEL SUD:

Amate le cime di rapa o i friarelli? Questa ricetta è adatta a voi ed è ottima per un pranzo veloce prima di ritornare davanti al pc per altrettante 4 ore.

Essendo che il tempo è nemico di tutti noi cuochi che vorremmo partecipare a MasterChef, vi dico subito di comprare delle cime di rapa surgelate così che non avrete scuse per la preparazione.

Mentre fate andare le verdure in padella con un goccio d’olio e un pizzico di peperoncino, prendere del pane in cassetta preferibilmente ai cereali che donano un sì e no di croccantezza al palato. Dopo aver preso le due fette di pane aggiungete qualche pomodorino secco, qualche fetta di scamorza e le cime di rapa ancora calde così che possano insaporire al meglio il pane e sciogliere leggermente il formaggio. Una leccornia, che vi farà girare la testa.


  • FRITTATONA DI VERDURE:

Prendere due uova, meglio se biologiche, sgusciarle e sbatterle in un contenitore con una forchetta, aggiungere del Parmigiano Reggiano, sale e pepe. E fin qui una semplice frittata ma per renderla gustosa e piena di nutrienti vi consiglio di aggiungere all’impasto dei pomodorini Pachino a fette, due cucchiai di ricotta fresca e delle foglie di basilico. Far cuocere in padella fino a doratura e se desiderate aggiungere un contorno di fagiolini o insalata lattughino. Semplice, facile e leggera.


  • SALMONE ARROSTO CON AVOCADO:

Può sembrare un piatto di lunga preparazione ma il salmone in padella ha una cottura di pochi minuti, il trucco per renderlo irresistibile è la marinatura del pesce prima della cottura, che sia semplice o complessa.

Per questo piatto vi basterà uno stecchino di legno lungo, un trancio di salmone fresco che dovrete dividere in 3/4 pezzi più piccoli.

Prendere il salmone e passarlo nel succo di limone e cipollotto verde, prendere i pezzi e alternarli con una fetta di limone nello spiedino. Per cuocere lo spiedino vi basterà metterlo in padella con un goccio d’olio, nel frattempo prendere un avocado maturo e farlo a fette con un goccio di limone o se preferite preparare un guacamole light. Appena il salmone sarà pronto potete mettere tutto assieme nella vostra porta schiscia.


  • WRAP JULIENNE

Il Wrap è un piatto facile con il quale potete sbizzarrirvi per la scelta dei condimenti, se pesce, carne o total veg! Partite con la scelta della base che può essere una classica piadina oppure, per quelli un pò più attenti alla linea, vi consiglio di prendere delle belle, grandi e verdi foglie di lattuga. Personalmente amo i wrap con all'interno il pollo cotto in padella pieno di spezie, come Rosmarino, origano e del peperoncino. Mentre il pollo sarà in cottura, prendete 1 carota, 1 peperone piccolo rosso, mezzo avocado maturo e una manciata di spinacino, tagliate tutto alla julienne. Per la salsa, che donerà freschezza e consistenza al palato, basta prendere 2 cucchiai di yogurt greco aggiungendo del succo di limone, sale e menta tagliata, mescolare per bene et voilà il gioco è fatto!

Ora non vi resta che prendere il pollo e tagliarlo alla julienne, prendere gli ingredienti mancanti e avvolgerli per bene nel wrap.

Un piatto super salutare e pieno di colori che vi farà sorridere al primo morso.


  • KAOS MUFFIN

E' una ricetta basata dalla casualità degli ingredienti e dal fatidico momento "ho acceso il forno". Se casomai avete acceso quel caro e noioso forno vi consiglio di preparare tutti gli ingredienti sul tavolo per preparare dei deliziosi muffin che vi salveranno durante la pausa pranzo!

La ricetta per la base è facilissima, dovete prendere i seguenti ingredienti: 150 gr Farina 00, 15 gr grana grattugiato, 1 uovo, 80 gr latte, olio q.b., sale q.b. e 1/2 bustina lievito istantaneo per torte salate. Ora dovete mescolare gli ingredienti, ma vi consiglio vivamente di dividere l'impegno manuale in due entusiasmanti match: Il primo, te vs ingredienti secchi e il secondo, te vs ingredienti non secchi, facile no?

Bene! Non vi resta che unire il tutto e continuare a mescolare con una vivace frusta così da creare un impasto morbido e omogeneo. Metà dell'opera è conclusa, vi basta semplicemente scegliere cosa mettere in ogni forma del muffin, se scamorza e prosciutto cotto oppure pomodori e feta o un altro bel connubio fior di zucca e ricotta.



LE COSE DA NON FARE:

– Appesantirsi, basta il sentirsi sazi dopo il pranzo.

– No alle porzioni troppo abbondanti.

– Evitare lo stesso pranzo tutti i giorni.

– No a porzioni troppo unte, preferire spezie e salse light per rendere gustoso il piatto.



THE SCHISCETTA AS A WAY OF LIFE.


Schiscetta= name comes from "schiscia", crush, because the food was pressed to keep it inside the small containers.



In the office, whether you are employees of a multinational company or freelancers in a co-working space, the world will always be divided into two categories of people: those who eat at the bar or an easy deliveroo and then that niche of superhuman men/women who display boxes with the most bizarre colors containing mystical food, prepared who knows at what time in human space-time.

Well, yes, because the worst enemy of the club-skip is to face the much feared time.


Let's start by saying that once it was less cool to carry the 'schiscia', the 'barachin', the 'pranzo al sacco' or whatever you want to call it, but now in 2019 we can say that it has become a real design icon, also considered trendy.


A little thanks to that current of designers who wanted to devote time and creative intellect to those sad and spirit-killing boxes of the 50s / 60s.

Personally I say an immense and great thanks to that small category of designers, because over the years I have managed to turn the situation around, making office colleagues envious, as if I kept a secret in the magic box.


In this article I want to propose my must-do tasty recipes, easy and fast for the fateful office lunch:


  • CHICKEN SALAD WITH CHARACTER:

Easy and tasty, it only takes a few moments to prepare it.

Take a versatile and anonymous chicken breast, grill it or boil it (depending on your preferences, the minutes of cooking are minimal for both), when cooked cut it into pieces or fray it.

Add chopped cheese such as edamer or feta, two fists of lettuce salad, sesame seeds, salt and oil. To give character to the dish I suggest you to add some diced apple as a little lemon juice. An explosion of healthy flavors to your palate!


  • SOUTH TRAMEZZINO

Do you love wild broccoli or friarelli? This recipe is suitable for you and is great for a quick lunch before returning to your computer for as many as hours.

Since time is the enemy of all of us cooks who would like to participate in MasterChef, I tell you immediately to buy frozen turnip greens so that you have no excuse for the preparation.

While you fry the vegetables in a pan with a drop of oil and a pinch of chili pepper, take some bread in a box preferably to cereals that give a yes and no of crunchiness to the palate. After taking the two slices of bread, add a few dry tomatoes, a few slices of scamorza and the turnip greens still hot so that they can flavor the bread and melt the cheese slightly. A delicacy that will make your head spin.


  • A VEGETABLE OMELETTE:

Take two eggs, preferably organic, shell them and beat them in a container with a fork, add some Parmigiano Reggiano cheese, salt and pepper. And so far a simple omelette but to make it tasty and full of nutrients I recommend adding to the mixture of sliced Pachino tomatoes, two tablespoons of fresh ricotta and basil leaves. Cook in a pan until golden brown and if you want to add a side dish of green beans or lettuce salad.

Simple, easy and light.


  • ROASTED SALMON WITH AVOCADO:

It may seem like a dish of long preparation but the salmon in the pan has a cooking time of a few minutes, the trick to make it irresistible is to marinate the fish before cooking, whether it is simple or complex.

For this dish you just need a long wooden toothpick, a slice of fresh salmon that you will have to divide into 3/4 smaller pieces.

Take the salmon and pass it in the lemon juice and green onion, take the pieces and alternate them with a slice of lemon in the skewer. To cook the skewer just put it in the pan with a drop of oil, in the meantime take a ripe avocado and slice it with a drop of lemon or if you prefer prepare a light guacamole. As soon as the salmon is ready, you can put everything together in your cup holder.


  • WRAP JULIENNE

The Wrap is an easy dish with which you can indulge in the choice of seasonings, whether fish, meat or total veg!

Start with the choice of the base that can be a classic piadina or, for those a little more attentive to the line, I recommend to take some beautiful, large and green lettuce leaves.

Personally I love wrap with inside the chicken cooked in a pan full of spices, such as rosemary, oregano and chilli. While the chicken is cooking, take 1 carrot, 1 small red pepper, half avocado and a handful of spinacino, cut all julienne.

For the sauce, which will give freshness and texture to the palate, just take 2 tablespoons of Greek yogurt adding lemon juice, salt and mint cut, stir well and voilà the game is done!

Now you just have to take the chicken and cut it into julienne, take the missing ingredients and wrap them well in the wrap.

A super healthy dish full of colors that will make you smile at the first bite.


  • KAOS MUFFIN

It's a recipe based on the randomness of the ingredients and the fateful moment "I turned on the oven".

If you have turned on that expensive and boring oven, I suggest you to prepare all the ingredients on the table to prepare some delicious muffins that will save you during the lunch break!

The recipe for the base is very easy, you have to take the following ingredients: 150 g flour 00, 15 g grated parmesan cheese, 1 egg, 80 g milk, oil to taste, salt to taste and 1/2 sachet of instant yeast for savory pies. Now you have to mix the ingredients, but I strongly recommend you to divide the manual effort into two exciting matches: The first, you vs. dry ingredients and the second, you vs. non-dried ingredients, easy isn't it?

All you have to do is combine everything and continue mixing with a lively whisk so as to create a soft and homogeneous dough. Half of the work is finished, you just have to choose what to put in every form of muffin, whether scamorza and cooked ham or tomatoes and feta or another nice combination of fior di zucca and ricotta.



THINGS YOU DON'T HAVE TO DO:

- Weight down, just feel full after lunch.

- No to portions that are too plentiful.

- Avoid the same lunch every day.

- No to too greasy portions, prefer spices and light sauces to make the dish tasty.



45 visualizzazioni

© 2020 Blank srls - P.IVA 05322570879 - All Rights Reserved